The wedding
chronicles
Wedding TipsI dettagli che rendono un momento magico
Torna agli articoli

Palette Stagionali

I colori giusti per un matrimonio da favola

Idee e consigli per un effetto wow e un’atmosfera indimenticabile seguendo le palette stagionali

by Flavia Arditi

Lungi dall’essere sottovalutata, la scelta dei colori giusti per il matrimonio è una delle più importanti da prendere quando si iniziano i preparativi per il grande giorno. La palette cromatica selezionata sarà infatti una delle componenti più importanti, dalla quale dipenderanno, a cascata, una serie di scelte stilistiche altrettanto fondamentali come gli allestimenti, gli abiti, le luci, le fotografie e addirittura la scelta musicale, andando a determinare, in definitiva, l’atmosfera complessiva dell’evento.

Senza tradire le proprie preferenze in termini di colori è sempre buona regola abbracciare le palette stagionali, assecondando quelli che la natura ci offre per il periodo in cui si decide di convolare a nozze. Eccezion fatta per i matrimoni a tema, infatti, seguendo questa semplice regola riuscirete a ottenere quell’effetto wow di cui sarà impossibile stancarsi, anche molti anni dopo, quando, con gli occhi pieni di emozione, sfoglierete l’album di nozze. Ecco i nostri consigli sulle palette stagionali da seguire per un matrimonio da favola. Enjoy!

Autunno

L’autunno, quando arriva, regala un’impressionante quantità di sfumature dal fascino unico da sfruttare al proprio matrimonio. Una tavolozza di colori caldi nei toni dei gialli, arancioni, rossi bruciati e marroni, così come tutte le sfumature di neutri. Tutti quei colori, insomma, che rimandano alla sensazione di luce soffusa, alla terra e al fuoco; così come al profumo della legna, delle castagne e dell’aria che cambia, che si porta dietro quella voglia incontenibile di stringersi sotto soffici coperte davanti al camino. Scegliere questo periodo dell’anno per le proprie nozze regala grandissime soddisfazioni in termini di possibilità cromatiche, tutte, senza ombra di dubbio, di incredibile classe e raffinatezza. Difficile sbagliare, scegliendo l’autunno è più facile giocare con combinazioni fuori dal comune che stupiranno i vostri ospiti per un risultato indimenticabile.

Inverno

Impossibile biasimarvi, se avete sempre sognato di sposarvi in inverno, magari al cospetto di un candido paesaggio innevato, siete sicuramente tra quegli inguaribili romantici per cui l’atmosfera è tutto. In questo caso la scelta cromatica per la cerimonia dipende molto dalla location in cui ci sposa, variando tra tre estremi molto diversi ma tutti indiscutibilmente d’impatto. Una palette di colori caldi, ricorderà gli interni delle baite e le loro boiserie, i camini accesi e i plaid in tartan: avrete l’imbarazzo della scelta tra una gamma vastissima di rossi, verdi scuri e marroni. Se invece voleste optare per un’atmosfera più surreale, allora una palette di colori freddi è quello che fa per voi: avranno un’indiscussa prevalenza il bianco, l’azzurro ghiaccio, i blu, i viola, e magari, perché no, un tocco d’argento. Per un effetto in pieno stile winter wonderland, invece, una palette mista è la soluzione ideale: se sognate il paesaggio innevato di un mondo incantato a far da padrone sarà sempre il bianco, accompagnato, in questo caso, da teneri rosa e cipria con un tocco dorato, al bisogno, per impreziosire il tutto.

Primavera

La primavera, inutile dirlo, è la stagione per eccellenza del risveglio e dell’esplosione della natura. Le combinazioni di colori adatte sono pressoché infinite, tante quante le sfumature dei vostri sogni più belli. Indiscussi e delicati protagonisti sono i colori pastello di cui la natura stessa fornisce, in questo periodo, innumerevoli esempi. Via al bianco in tutte le sue sfumature, rosa nude, rosa cipria, rosa pesca, rosa salmone, rosa pallido, rosa baby, rosa antico: rosa in tutte le salse insomma. Benissimo anche l’arancio tenue, il giallo pastello, la pervinca, il glicine e il lilla; così come l’azzurro acqua, polvere, denim o cielo e più sfumature di verde di quante ne possiate immaginare. Anche in questo caso, determinante per la scelta della palette – o perlomeno moderatrice – è la location, in quanto spesso ha già una forte identità che è bene rispettare.

Estate

Estate agognata, sole, spiagge, libertà, notti stellate e alte temperature: in questa stagione si può cavalcare, con qualche variazione sui blu, l’onda delle palette pastello primaverili, quelle sempreverdi con cui sbagliare è impossibile. Tuttavia, ci sono un paio di destinazioni per matrimoni fuori dal comune che richiedono l’uso di particolari codici colore. Se decideste di optare – anche in inverno – per una location esotica, sarà bene essere audaci nella scelta del colore delle decorazioni, seguendo i toni accessi e brillanti della natura preponderante tipica delle destinazioni caraibiche. Accentuate le sfumature più vivaci: hot pink, giallo senape, verde smeraldo, blu ceruleo e magari anche arancio. C’è qualcosa di profondamente travolgente in questi colori intensi che mette sempre tutti di buon umore (complice anche la location da sogno). Infine, per scelte davvero inusuali come un matrimonio nel Deserto del Marocco, i Canyons in Arizona, la Steppa, la Savana o anche solo un campo di spighe di grano l’opzione è solo una: neutro. Concesso osare, solo per piccoli dettagli, con colori come il bordeaux, il rosso bruciato o il salmone. Ma qui, come non ci stancheremo mai di ripetere, scegliere un’ottima wedding planner è semplicemente obbligatorio!