The wedding
chronicles
Wedding TipsI dettagli che rendono un momento magico
Torna agli articoli

Ingresso della Sposa

Le Migliori Canzoni di Sempre

Dalle classiche marce nuziali al rock alternativo per un’entrata in scena spettacolare e indimenticabile

by Giorgia Torsello

La musica, forma di comunicazione che fa presa sull’inconscio, ci coinvolge emotivamente suscitando in noi piacere, euforia e brividi talvolta. Rafforza i legami e imprime i ricordi. Le giuste canzoni possono aggiungere un tocco di romanticismo, dramma o grandiosità a seconda del bisogno. Perciò, se esiste un modo per rendere speciale il proprio matrimonio è attraverso una playlist altamente selezionata – suonata o meno dal vivo – con le migliori canzoni di sempre per l’ingresso della sposa (qui le canzoni intramontabili per l’uscita degli sposi).

La melodia che accompagna la sposa all’altare è quella che determina il tono dell’intera cerimonia. La scelta deve essere coerente con la propria personalità, adatta alla storia d’amore che racconta e al mood generale. Per i riti religiosi è sovente richiesta la musica classica, mentre per le unioni civili e simboliche le donne di oggi prediligono la musica contemporanea di tutti i generi.

Se quello che state cercando è il brano perfetto, che accompagni il battito del cuore del vostro amato mentre camminate verso di lui, abbiamo selezionato per voi le migliori canzoni per l’ingresso della sposa, per tutti i gusti e tutti i generi di celebrazione.

Music by www.vogue.it

Musica Classica

“Marcia Nuziale”, Richard Wagner

Il classico tra i classici: drammatica e sostenuta, iconica più che convenzionale, questa marcia ha accompagnato un’innumerevole quantità di coppie nel loro momento magico e senza dubbio continuerà a farlo.

“Canon in D”, Pachelbel

Tradizionale e sofisticata ma decisamente più delicata e gioiosa di molte altre marce nuziali, si adatta a contesti formali più o meno religiosi. Meravigliosa suonata dal vivo all’aperto, magari in un contesto bucolico.

“La Primavera”, Antonio Vivaldi

Tratta da “Le Quattro Stagioni” – “La Primavera” – è armonia in movimento, leggera e vivace come la natura che torna a sbocciare coi suoi colori e profumi: infonde uno stato di dolce esaltazione in chi l’ascolta.

“Ave Maria”, Franz Schubert

Suggestiva e coinvolgente, l’“Ave Maria” di Schubert tratta dal poema epico “The Lady Of The Lake” è una delle composizioni predilette per i riti cattolici pur non essendo un brano liturgico.

“Aria Sulla IV Corda”, Johann Sebastian Bach

Preferibilmente suonata da un’orchestra d’archi, in accompagnamento alla lenta camminata della sposa lungo la navata, quest’aria di Bach è intramontabile. Angelica e sentimentale ma anche un solenne richiamo all’attenzione degli ospiti.

“The Prince Of Denmark”, Jeremiah Clarke

Meglio conosciuta come “Trumpet Voluntary”, la composizione di Clarke è spesso voluta dai reali per le loro unioni fastose; probabilmente per la drammatica combinazione di corno e organo che si presta a riti religiosi dal rigido protocollo.

Musica Moderna

“Hallelujah”, Pentatonix

Sebbene adoriamo anche la cover di Jeff Buckley, la versione a cappella dei Pentatonix è la perfetta canzone d’ingresso di una sposa: semplice ma intensa, potrebbe far versare qualche lacrima ai vostri intimi.

“Here Comes The Sun”, The Beatles

Un classico dei Beatles, dalla natura affettuosa e spensierata, che si presta a essere suonato con la chitarra e canticchiato dagli ospiti stessi, è ideale per una cerimonia all’aperto.

“Can You Feel The Love Tonight”, Elton John

Dalla colonna sonora firmata Disney de Il Re Leone, questa magnifica canzone parla d’amore come di un incantesimo che intrappola, un rifugio sicuro dove trovare riparo dalla brutalità del mondo esterno.

“Somewhere Over The Rainbow”, Israel Kamakawiwo’ole

Un medley di “Over The Rainbow” e “What A Wonderful World” con l’accompagnamento di ukulele. Un sogno acustico, dolce e romantico, adatto a una celebrazione non convenzionale, magari su una spiaggia dal sapore tropicale.

“Can’t Help Falling In Love With You”, Elvis Presley

Elvis, re del rock-n-roll, interpreta con la sua voce profonda e sensuale questa ninna nanna pubblicata come parte della colonna sonora del film Blue Hawaii. Storia di un amore irrefrenabile, forse precipitoso ma inevitabile.

“I’m Kissing You”, Des’ree

“I’m Kissing You” scritta per il film Romeo + Juliet di Baz Luhrmann, per la scena in cui i due giovani s’incontrano, scalda il cuore con la sua morbida e seducente anima R&B.

“Follow The Sun”, Xavier Rudd

Consacrazione della natura, ricerca di uno stile di vita dismesso dedicato allo spirito, quasi hippie, lontano da materialismi e strutture sociali incatenanti, sono la base di questa allegra canzone perfetta per l’ingresso della sposa.

“Moon River”, Frank Sinatra

Scritta originariamente da Henry Mancini per Audrey Hepburn in Colazione Da Tiffany – “Moon River”, cantata da Sinatra – leggera come una giornata di sole, eco di una beata giovinezza, è un’innocente dichiarazione d’amore all’amore stesso.

“Sweet Disposition”, The Temper Trap

Disillusa ma fermamente ottimista, “Sweet Disposition”, rock elettronico, descrive la vita e le relazioni come una sfida continua a superare i bassi e goderci appieno gli alti: “Un sogno/Un bacio/Un pianto”.

“Your Song”, Elton John

L’attenzione strumentale sul pianoforte e sulla chitarra acustica, il testo tenero e sincero, uniti al genio indiscusso di Elton John, contribuiscono a rendere questo uno dei pezzi d’amore più celebri di sempre.

“She”, Elvis Costello

Versione del tormentato Elvis Costello di “Tous Les Visages De L’Amour” – che ricordiamo nella commedia romantica anni ’90 Notting Hill – è una bellissima e raffinata ballata contemplativa, tutt’altro che svenevole.

“I Don’t Want To Miss A Thing”, Aerosmith

Ballata del leggendario gruppo rock guidato da Steven Tyler, “I Don’t Want To Miss A Thing” racconta il desiderio di condivisione di ogni momento col proprio partner. Quale miglior modo per cominciare una vita insieme?

“First Day Of  My Life”, Bright Eyes

“Il tuo è il primo volto che ho visto/Penso d’essere stato cieco prima di averti conosciuto”. Questo adorabile pezzo, dal ritmo dolce e costante, è un’ottima scelta per coppie indie alternative.

“All Of Me”, John Legend

Il testo della canzone dalla melodia multiforme di John Legend è commovente. Un moderno messaggio dedicato alla moglie, sua anima gemella, di cui il cantante ama profondamente tutto, incluse le “perfette imperfezioni”.