The wedding
chronicles
Moda e Bellezza
Torna agli articoli

Abito Da Sposa Haute Couture

Le migliori Maison d’Alta Moda

Gli stilisti a cui affidarsi per un look da sogno

by Giorgia Torsello

Quando si tratta del famigerato abito bianco non è mai presto per iniziare a sognare, soprattutto se si sogna in grande (stile). Per tutte le future spose esigenti e audaci, in cerca di un vestito unico e magistralmente costruito, che sia sfoggio di eleganza ed estro creativo, dalle lavorazioni complesse e i materiali preziosi, pensato per catturare l’attenzione, non esiste niente di meglio di un abito da sposa Haute Couture.

Le collezioni presentate durante la settimana dell’Alta Moda di Parigi propongono una vera e propria carrellata di tendenze nuziali, spesso look di chiusura in passerella. Niente è mai abbastanza: strascichi grandiosi, scolli profondi, gonne ampie, spalle drammatiche, mantelle e veli, ricami sfarzosi, semitrasparenze, cristalli e piume.

Per voi, principesse moderne, abbiamo stilato la lista delle migliori Maison d’Alta Moda, dagli iconici couturier ai talenti emergenti, a cui rivolgersi per trovare il perfetto abito da sposa Haute Couture per un vero e proprio matrimonio da favola.

Cover photo by www.youtube.com

Dior

Photo by elle.co.id

Principessa 2.0: dai tempi del couturier Christian Dior, la maison si è evoluta sotto lo sguardo creativo di numerosi designer che – pur avendo conservato l’identità – hanno apportato collezione dopo collezione un tocco della loro personalità e dettato tendenze. Da abiti da favola ampi, capolavori con ricami degni di un matrimonio principesco, a pepli plissettati e drappeggiati per dee contemporanee, al leggendario “New Look” completo di bar jacket e gonna, perfetto per cerimonie civili, ogni vestito da sposa Dior Couture esalta la bellezza con grazia.

www.dior.com

Chanel

Photo by anotherimg-dazedgroup.netdna-ssl.com

In passerella a Parigi come all’altare, gli abiti da sposa Chanel Haute Couture hanno fatto e continuano a fare la storia, con un’impronta estetica fuori dal tempo divenuta icona: ultra femminile senza essere soffocante. Vestite con tubini o tailleur bon ton realizzati nell’omonimo tessuto bouclè, bellissimi abiti casti lunghi o alla caviglia con colletti e bottoncini, impreziositi senza troppi eccessi, spesso dall’accento punk, le spose di Chanel non hanno un granchè a che vedere con l’immaginario classico sdolcinato.

www.chanel.com

Giambattista Valli

Photo by www.marieclaire.com

Giambattista Valli – romano di nascita, impiantato a Parigi ove ha sede l’atelier – è lo stilista romantico per eccellenza che non delude mai: proporzioni che sfidano la gravità, volumi drammatici, strascichi esagerati, balze e volant in abbondanza, fiocchi oversize, applicazioni floreali, drappeggi a regola d’arte e un tripudio di tulle fluttuante. Per le spose più eccentriche, dalla femminilità esuberante senza rivali, che non rinunciano a stupire amici e parenti nel giorno più importante della loro vita.

www.giambattistavalli.com

Valentino

Photo by www.pinterest.it

Gigante della moda e dell’Haute Couture Made in Italy, Valentino è da sempre sinonimo di classe ed eleganza, tra i prescelti dalla nobiltà e celebrità internazionali per il loro grande giorno, da Liz Taylor a Claudia Schiffer, da Jackie O a J.LO. Oggi il marchio propone abiti da sposa Couture per tutti i gusti: linee pulite ed essenziali, quasi monacali, silhouette sublimi scivolate con poetici decori floreali o capolavori preziosi e imponenti in sete pesanti. Il successo è assicurato.

www.valentino.com

Elie Saab

Photo by www.vogue.com

Un abito da favola: le creazioni per la sposa Haute Couture del designer libanese naturalizzato parigino, Elie Saab, sono un sogno ad occhi aperti. Trionfali e opulente ma al contempo etere, sospese in un limbo tra sogno e realtà. Le tavolozze di colori neutri e i dolci pastello, al di là del classico bianco, sono combinate a silhouette principesche dai corpetti aderenti e strascichi infiniti, invase da luccichii e cristalli, abbellimenti barocchi, ricami di perle e incrostazioni floreali.

www.eliesaab.com

Georges Hobeika

Evidenti le influenze mediorientali sulle passerelle di Georges Hobeika, che ha recente consolidato la sua posizione tra gli stilisti d’élite. Capi opulenti e vistosi, ricchi di dettagli e scintilii, tra cui i favolosi abiti nuziali in chiusura, ma anche look decisamente più glamour, freschi, vivaci e colorati rispetto a quelli degli altri couturier libanesi, dall’evidente richiamo naturalistico. Possibili alternative per delle giovani e modaiole bride-to-be che rifiutano la tradizione ma non rinunciano ad essere protagoniste.

www.georgeshobeika.com

Ashi Studio

Photo by grazia.it

L’essenza stessa del lusso: la giovane casa d’alta moda – Ashi Studio – lanciata nel 2007 da Mohammed Ashi con sede a Beirut, ha ottenuto rapidi riconoscimenti su scala internazionale, affermandosi tra socialite e clienti stellati. Creazioni luminose e aerodinamiche, quasi avessero vita propria, strutturate, spesso su diversi livelli, dalle forme decise e curve avvolgenti come onde, dai tessuti preziosamente decorati a mano. Fedele alle origini arabe dello stilista ma influenzato da diverse culture, ogni capo è pensato per ipnotizzare e togliere il fiato.

www.ashistudio.com

Givenchy

Photo by www.popsugar.com

Gli abiti Haute Couture da sposa, importanti per la più importante delle occasioni, firmati dalla Maison parigina Givenchy, hanno emozionato da Audrey Hepburn a Kim Kardashian e Meghan Markle. Collezioni varie e contemporanee, dedicate a donne diversissime: da tailleur in seta falsamente semplici e tuniche virginali disadorne, perfetti per cerimonie formali o in municipio, a modelli scultorei ma fluttuanti, dai volumi naturalmente disordinati, fatti di balze, rouches e cascate di applicazioni, che mimano le sagome floreali.

www.givenchy.com

Zuhair Murad

Photo by www.vogue.it

Carica, drammatica ed esotica. Zuhair Murad, stilista mediorientale impiantato a Parigi, fiero delle sue radici, dallo stile tutt’altro che minimalista, conferisce un’apparenza sontuosa, imponente e piena di mistero alle sue affascinanti creazioni, che sono più delle opere d’arte che dei capi d’abbigliamento. Lusso sfrenato per abiti da mille e una notte, arricchiti da un flusso ininterrotto di ricami pregiati, anche su veli e mantelli chilometrici, realizzati con piume, pizzi e merletti, perline, swarovski e paillettes.

www.zuhairmurad.com

Armani Privé

Eleganza sobria e femminilità senza tempo. Le creazioni nuziali d’Alta Moda firmate dal maestro Giorgio, eccellenza italiana del panorama moda tra i pionieri dell’abbigliamento da red carpet, ammaliano donne di qualsiasi età. Linee essenziali, pulite e scivolate, prive di orpelli, dalla confezione impeccabile in tessuti delicati e dal movimento leggiadro, che avvolgono la silhouette di chi lo indossa senza costringere. Perfette in qualsiasi contesto, sia che si tratti di un matrimonio ad alto tasso di formalità o di una semplice celebrazione in giardino.

www.armani.com

Azzi & Osta

Una nuova era romantica: Azzi e Osta – stella in ascesa nel mondo dell’haute couture – creato nel 2010 da George Azzi e Assaad Osta, sito a Beirut, è un’estasi di abiti da sposa di lusso contemporaneo. Capi strutturati dai volumi esagerati, spesso asimmetrici, uniti a tessuti morbidi come gonne in tulle e petali in organza. Femminili e sofisticati, dallo spirito vintage, modellati con padronanza tecnica e fantasia travolgente. Una maison figlia del suo tempo che mira all’eco sostenibilità, limitando sprechi e donando giacenze di tessuto a designer emergenti.

www.azziandosta.com