The wedding
chronicles
Moda e Bellezza
Torna agli articoli

Velo da Sposa

Come scegliere quello giusto

Alcune regole di base che vi aiuteranno nella scelta del velo giusto per il vestito giusto

by Giorgia Torsello

Il velo da Sposa è l’elemento più tradizionale del corredo nuziale, risalente ai tempi degli antichi Greci e Romani. Le spose di oggi osservano questo costume in modo moderno, indossandolo sempre più spesso come mero accessorio di moda, il più importante, anziché per il suo simbolismo.

È necessario effettuare una scelta del velo coerente con lo stile del matrimonio, solo dopo aver trovato il vestito perfetto e definito l’acconciatura. Ad esempio, qualora la cerimonia si svolga in Comune è di cattivo gusto indossare alcun tipo di velo al di fuori di una semplice veletta, così come dalle seconde nozze in poi è consigliabile evitarlo.

Indossare il velo è di innegabile impatto teatrale e dà un senso di completezza all’outfit, ma esagerare è un errore comune a tante spose. Abbiamo stilato per voi alcune regole di base che vi aiuteranno nella scelta del velo giusto per il vestito giusto.

Abito da Sposa Fortemente Impreziosito

Photo by Elie Saab

Per le future spose dall’animo dolce e sognante, desiderose di un vestito prezioso, significativamente decorato, magari anche con punti luce, la scelta del velo si riduce notevolmente. Sarebbe opportuno un velo leggero in tulle, etereo, classico di lunghezza cattedrale, possibilmente con un ricamo abbinato lungo il bordo.

Abito da Sposa Semplice e Sofisticato

Photo by www.vanityfair.it

Se la sposa opta per la pura eleganza, priva di fronzoli, può decidere qualora il contesto del matrimonio lo consenta, di dare un pizzico di carattere e splendore attraverso il velo: tagliato ad angelo, in organza o crinolina, magari con applicazioni di pizzo leggero, genere “mantilla”.

Abito da Sposa Corto

Photo by www.pronovias.com

Più corto il vestito, più corto il velo. Chi predilige una cosiddetta “tea length”, un abito al ginocchio, o persino mini, dovrebbe scegliere un velo altrettanto corto e sobrio, come una veletta; soprattutto qualora il rito si svolga in città. Alternativa adatta a una giovane donna è il velo alle spalle, magari multistrato, con blusher.

Abito da Sposa con Strascico

Photo by Shutterstock

L’abito con strascico, a meno che non presenti significative decorazioni sul retro, permette l’uso di qualsiasi tipo di velo, nonostante la lunghezza indicata sia quella cattedrale abbinata a tessuti leggeri. Qualora il vostro sia un matrimonio di rappresentanza potreste anche azzardare un Royal con ricami.

Abito da Sposa con Scollatura Mozzafiato sulla Schiena

Photo by www.pronovias.com

Se l’abito prescelto per il giorno del sì ha una profonda scollatura sulla schiena sarebbe il caso di rinunciare al velo per esaltarne la bellezza. Se tuttavia il matrimonio si svolge in chiesa, si può indossare un velo cattedrale rigorosamente senza accenti nel centro – come perline, pizzo o cristalli – e mai multistrato.

Abito da Sposa a Sirena

Photo by www.zuhairmurad.com

Una delle silhouette più richieste dalle giovani spose di oggi – la sirena – si abbina perfettamente ai veli più svariati: dal meraviglioso lungo evergreen Juliet Cap, ai corti alle spalle, corti al gomito, Waltz, veli a strato, veli quadrati, con o senza blusher, in pizzo, tulle oppure organza ricamata.

Abito da Sposa Boho-Chic

Photo by www.zuhairmurad.com

Per una cerimonia dallo spirito libero, profondamente romantica con nonchalance, dai tocchi etnici, che abbia luogo in spiaggia o in un giardino, è ottimo un velo a cappella abbinato nei materiali al vestito, lungo al punto giusto e non ingombrante. Alternativa interessante una Mantilla della medesima lunghezza.